Jay Howie ripropone un grande classico: “Whole Lotta Love”

Un rivisitazione acustica di tutto rispetto di un grande classico del rock, inizialmente pubblicato nel 1969 nel secondo album in studio dei Led Zeppelin. Il musicista australiano Jay Howie vive la musica come un’autentica liberazione emotiva. Influenzato da una fusione di vecchi musicisti Delta Blues, così come dalla scena Chicago Blues e British Blues della fine degli anni ’60 e ’70, Jay Howie si approccia al genere con una straordinaria capacità di intrecciare fibre emotive appartenenti al passato, al presente e al futuro. La sua innegabile abilità con la chitarra è in continua competizione con la sua voce grezza, con i suoi testi che echeggiano capacità di narrazione perspicaci e sincere. La sua musica come solista lo ha portato in tutta l’Australia, gli ha consentito di condividere il palco con artisti del calibro di Ash Grunwald, Lloyd Spiegel e Dutch Tilders. Oggi Jay continua a confermarsi come uno di quei musicisti che nel 2022 potrebbero riservarci grandi sorprese. Presente nella playlist “Doubleslider Gen2022 Step 1” su Spotify.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...